Per progettare correttamente la composizione della cucina bisogna conoscere bene ingombri e dimensioni di tutti gli elementi, rilevandone
larghezza, altezza e profondità: è il modo migliore per ottenere una
vera cucina su misura.

Le distanze tra gli elementi
A
Tra il tavolo e la parete è necessaria una distanza minima di 120 cm per consentire una libera circolazione nel momento in cui qualcuno si siede al tavolo.
B Fra il bordo del tavolo ed il mobile bisogna prevedere almeno 135 cm per consentire ad una persona di aprire ante e cassetti dietro ad una persona seduta.
C Per le operazioni di carico e scarico della lavastoviglie, è necessario prevedere una distanza minima di 120 cm.

L’altezza degli scarichi e degli attacchi idraulici

Gli scarichi e gli attacchi idraulici devono essere portati alla base del lavello. Si consiglia di avvicinare la lavastoviglie alla base lavello e
utilizzare gli scarichi e le utenze acqua del lavello.

La distanza tra la porta e l’angolo della cucina

Bisogna far riferimento agli elementi della cucina che arrivano contro l’angolo:
A L’elemento d’angolo è una colonna, a questa misura bisogna aggiungere 18 cm per un eventuale interruttore.
B Alla profondità del top delle basi bisogna aggiungere un paio di centimetri per arrivare al profilo della porta come distanza di sicurezza.
C Per cassetti e/o cestoni il nostro consiglio è quello di realizzare una fascetta di tamponamento di almeno 5 cm per staccare la composizione dalla parete.

L’altezza delle finestre

In sede di progettazione delle strutture architettoniche, è possibile definire
l’altezza delle soglie delle finestre in modo da evitare che possano essere
un vincolo per l’altezza delle basi.

A= altezza soglia a=altezza balza b=altezza cassone c=altezza top
d=altezza alzatina e=distanza tra top soglia davanzale

Come posizionare le prese elettriche

In cucina le prese elettriche sono una necessità per la grande concentrazione di elettrodomestici. La loro collocazione risulta quindi particolarmente significativa. La scelta ideale è la presenza di un quadro elettrico dotato di prese sezionabili posto in posizione agevole. In caso di guasto o di manutenzione, è facilmente accessibile e ci consente di interrompere il servizio del singolo elettrodomestico interessato. L’alternativa a questa soluzione è quella che prevede la presa
dietro ogni singolo elettrodomestico.
Le prese per collegare i piccoli elettrodomestici, per sicurezza devono essere poste a minimo 60 cm di distanza dal lavello.

Stampa la pagina
copy protection