Nella scelta dei materiali, la tecnologia entra in gioco come protagonista assoluta.
Vediamo quali sono i materiali maggiormente utilizzati e le loro caratteristiche:

1. PIANO CUCINA IN LAMINATO ABS.

In cima alle preferenze degli italiani per quanto riguarda il top per cucine c’è il laminato ABS. Un materiale che unisce un ottimo prezzo a interessanti caratteristiche.

Proposta estremamente versatile che si adatta a ogni tipologia di cucina: la scelta migliore sia per funzionalità, sia per estetica.

Il laminato ABS ha maggiore resistenza agli urti frontali rispetto al laminato postformato e regala grande potere di scelta grazie all’ampia gamma di colori e le tre diverse altezze.

Oltre alle numerose finiture, l’altezza a 2 cm (4 e 6 cm le alternative) è una soluzione molto particolare, ideale se abbinata al sistema di apertura ante a gola.

Il bordo perfettamente squadrato è la caratteristica principale che aumenta il fascino del top più utilizzato nelle cucine degli italiani.

2. PIANO CUCINA IN LAMINATO POSTFORMATO.

Fino a qualche anno fa era il top per cucine più utilizzato. Composto da un pannello in particelle di legno, materiale economico che in questo caso non è assolutamente sinonimo di bassa qualità.

Oltre al prezzo, uno dei principali vantaggi del laminato postformato è la vastissima offerta di colori a disposizione: la scelta spazia infatti dalle tinte più classiche e tradizionali alle finiture innovative e particolari che generano effetti materici, che riproducono, sia alla vista sia al tatto, materiali come pietre e legni.

Altra importante caratteristica da non trascurare è la praticità: facilità d’uso legata all’elevata resistenza ai graffi soprattutto nelle finiture materiche e alla facilità di rimozione delle macchie, un pericolo sempre vivo in cucina.

Di contro il principale limite tecnico di questo tipo di top per cucine è rappresentato dalla sensibilità al calore: è sconsigliabile appoggiare sul laminato postformato pentole o padelle appena tolte dal piano cottura, per non rovinare la bellezza del top.

3. PIANO CUCINA IN LAMINATO STRATIFICATO HPL.

L’evoluzione del laminato postformato ha portato alla creazione di un laminato stratificato HPL, top formato da strati di resina termoindurente.

Questo tipo di top per cucine eredita tutte le qualità tecniche del laminato postformato, ottimizzando ulteriormente il valore, introducendo nuove, interessanti e funzionali caratteristiche.

Tra tutte, spicca l’assoluta impermeabilità che rappresenta il principale vantaggio di questo top che offre la possibilità di realizzare le vasche del lavello integrate, ovviamente con la stessa finitura.

Altre caratteristiche innovative di questo top sono rappresentate dalla resistenza agli oli e la resistenza a temperature fino a 180°.

Queste tre caratteristiche rendono il laminato stratificato HPL uno tra i top meno delicati e più funzionali nell’intero panorama dei piani di lavoro per la cucina.

Una composizione di grande impatto estetico, una soluzione che garantisce continuità, generando un effetto coerente e lineare.

4. PIANO CUCINA IN FENIX.

Anche questo materiale nasce dal laminato postformato e adotta tutte le sue principali caratteristiche, alle quali vanno aggiunte le preziose nuove ricerche sulle nanotecnologie.

Materiale con un’elevata resistenza all’usura, il Fenix può contare anche su una capacità di auto-riparazione da micro graffi attraverso l’esposizione al calore (è sufficiente passare sulla zona un ferro da stiro su panno).

A questa importante caratteristica funzionale se ne somma una di grande impatto estetico: le resine che ricoprono il top donano una piacevole e particolare sensazione al tatto che lo rendono quasi morbido e anti impronta.

Queste peculiarità, insieme a una gamma cromatica completamente rinnovata, classificano il Fenix come uno dei top per cucine più affascinanti, ideali per esaltare l’estetica della vostra cucina moderna.

5. PIANO CUCINA IN QUARZO.

Una valida alternativa è rappresentata dal top in Quarzo.

In realtà si tratta di un agglomerato di Quarzo: un materiale composto per circa il 95% da quarzo e per il restante 5% da resine che ne aumentano la naturale impermeabilità.

Materiale assolutamente liscio e non poroso, caratteristica che lo rende inassorbente e quindi particolarmente igienico, il top per cucine in Quarzo si contraddistingue rispetto alle altre soluzioni per l’estrema durezza e resistenza all’abrasione.

Va comunque posta attenzione perchè questo top non è così resistente alle fonti di calore, che possono provocare macchie dovute al surriscaldamento delle resine o crepe per l’elevata differenza di temperatura.

E’ consigliabile evitare di appoggiare sul piano di lavoro in Quarzo padelle e pentole appena tolte dai fornelli o dal forno.

Un altro suggerimento utile è la scelta di preferire lavelli sotto-top che abbina un sicuro risultato estetico con un prezzo maggiormente abbordabile rispetto a soluzioni con lavello integrato.

La continua innovazione e l’interminabile ricerca ha recentemente dato alla luce nuove interessanti varianti nelle finiture dei top per cucine in Quarzo grazie all’introduzione di lavorazioni che riproducono gli effetti delle pietre naturali.

6. PIANO CUCINA IN DEKTON.

Chiudiamo la presentazione dei top con questo materiale che nasce da una sofisticata miscela delle migliori materie prime utilizzate nella produzione di vetro, materiali ceramici e quarzo di altissima qualità.

Il Dekton rappresenta i massimi livelli tecnologici raggiunti. Un’elevata resistenza ai raggi UVconsente a questo tipo di top di non scolorire e di mantenere inalterate negli anni la sua intensità.

Altra caratteristica apprezzata è l’alta resistenza ai graffi e alle macchie, grazie alla ridottissima porosità e alla assenza di resine: peculiarità che lo qualificano come un top assolutamente resistente anche al calore, rendendo possibile il contatto anche con le pentole appena tolte dal fuoco vivo.

Una serie infinita di incredibili vantaggi tecnici che rendono questo top estremamente funzionale, versatile e adattabile a ogni circostanza, a cui vanno aggiunte una serie di caratteristiche estetiche di assoluto valore che donano eleganza e fascino.

Viene concessa la possibilità di gestire con un’unica lastra l’intero top o il piano di un’isola, creando un incredibile effetto di pulizia.

Ricerca continua in termini di colori e finiture che spaziano dalla semplicità dei colori solidi per arrivare all’estrema eleganza e raffinatezza delle finiture che replicano le venature del marmo o l’ossidazione del metallo.

Stampa la pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *