L’ISTITUTO STATUNITENSE – CHE DAL 1999, OGNI ANNO, DECRETA IL PROPRIO COLOR OF THE YEAR – HA RIVELATO QUALE SARÀ IL COLORE CHE NEL 2020 INFLUENZERÀ TENDENZE E MERCATO: IL CLASSIC BLUE, COME SIMBOLO DI SPERANZA E INCORAGGIAMENTO PER IL FUTURO

Calmante, deciso e intenso: è il Classic Blue il colore Pantone del 2020. A deciderlo, come ogni anno, è il Pantone Color Institute, istituto statunitense specializzata in catalogazione dei colori, fornendo alle aziende consulenza sulle scelte cromatiche per la comunicazione visiva, analizzando e stabilendo inoltre quali siano, nell’ambito dei più svariati settori di mercato, i colori di tendenza. Dopo l’energico ed effervescente Living Coral del 2019, adesso è la volta del Classic Blue 19-4052, un colore “rassicurante, pieno di calma e sicurezza, che crea connessioni”, come ha dichiarato al Time Laurie Pressman, vicepresidente del Pantone Color Institute.

pantone2020
pantone2020

IL COLORE DELL’ANNO DEL PANTONE COLOR INSTITUTE

La scelta di decretare ogni anno un colore di tendenza – influenzando così le sorti di tutti i settori di ambito visual – nasce nel 1999, quando Pantone decide di lanciare la serie Color of the Year“Da oltre 20 anni, il Pantone Color of the Year influenza lo sviluppo dei prodotti e le decisioni in materia di acquisti in svariati settori, tra cui moda, arredamento di interni, design industriale, imballaggio dei prodotti e graphic design”, si legge sul sito del Pantone Color Institute. Il primo colore scelto, per il 2000, fu il Cerulean, una tonalità che rappresentava l’eccitazione ma anche le ansie in vista del nuovo millennio. Il ceruleo è stato anche protagonista di una celebre scena del film Il Diavolo veste Prada, in cui Miranda Priestly, interpretata da Meryl Streep, spiega come questa tonalità di colore sia diventata un must nel mercato della moda internazionale.

Stampa la pagina
copy protection